Fatturazione


Gli abbonamenti Dial-Up e Hosting, prevedono una fatturazione annuale che viene emessa una sola volta per l´intero importo del canone annuale.
Ti ricordiamo, inoltre, che tutti i contratti Tin.it hanno durata annuale e si rinnovano automaticamente alla scadenza salvo richiesta di disdetta.
Il canone del servizio viene fatturato dopo l´attivazione/rinnovo e comunque in anticipo rispetto al periodo di fruizione.

1

Nota di credito


 

La nota di credito è un documento fiscale che annulla totalmente o parzialmente l´importo della fattura alla quale si  riferisce.

  • Ho smarrito la nota di credito

    Ho smarrito la nota di credito


    Puoi richiedere l´invio del duplicato della nota di credito (copia conforme).
    Quando riceverai il nuovo documento ti consigliamo di conservarlo allegandolo alla fattura di riferimento.
  • Ho ricevuto una nota di credito

    Ho ricevuto una nota di credito


    La nota di credito è sempre riferita ad una fattura ed è un documento fiscale che può annullare totalmente o parzialmente l´importo in questa riportato. L´importo indicato nella nota di credito non deve quindi essere pagato e si riferisce alla quota della fattura che è stata annullata.
    Tale importo può essere annullato totalmente (in tal caso l´importo presente nella nota di credito è uguale all´importo presente nella fattura di riferimento) oppure parzialmente (in tal caso l´importo da pagare per la fattura di riferimento è l´importo fatturato detratto dell´importo della nota di credito).

    Si riportano a titolo di esempio due possibili note di credito:
    Nota di credito totale

    importo fattura  100 euro
    importo nota di credito 100 euro
    importo da pagare 0 euro

    Nota di credito parziale

    importo fattura 100 euro
    importo nota di credito 20 euro
    importo da pagare 80 euro

    Se la nota di credito è stata emessa per una fattura sulla quale risulta già essere stato effettuato il pagamento, l´importo della nota di credito verrà rimborsato tramite assegno o abbinato a fatture per le quali ancora non risulta essere pervenuto il pagamento.

  • Non ho ancora ricevuto il rimborso

    Non ho ancora ricevuto il rimborso


    Ti informiamo che esistono dei tempi tecnici per l'erogazione dei rimborsi. Ti ricordiamo che riceverai il rimborso tramite l´invio di un assegno non trasferibile.

    Se non hai ancora ricevuto il rimborso a fronte di una nota di credito per una fattura già pagata, è possibile che l´importo della nota di credito non venga rimborsato ma abbinato ad un´eventuale fattura non pagata.

  • Quando riceverò la nota di credito?

    Quando riceverò la nota di credito?


    La nota di credito viene inviata allo stesso indirizzo indicato per la ricezione delle fatture. Se l´invio della nota di credito è stato confermato da un po´ di tempo e non l´hai ancora ricevuta, puoi richiedere l´invio del duplicato.

 
2

Fattura errata


 

Se hai ricevuto una fattura errata, individua qui di seguito il tipo di errore riscontrato e segui le indicazioni.

  • Intestazione errata

    Intestazione errata


    Nel caso errori nei dati fiscali (nome e cognome/ragione sociale, Codice Fiscale/Partita Iva o da ditta individuale a privato e viceversa, da azienda a ditta individuale e viceversa, da azienda a privato e viceversa) la richiesta di modifica dei dati fiscali è equiparata ad una richiesta di subentro. Segui le indicazioni riportate alla richiesta di subentro per sapere come procedere.

    Nel caso di correzioni o variazioni di dati inerenti indirizzo alternativo, telefono, dati utilizzatore del servizio per le Aziende, si tratta di modifiche di dati non fiscali. Clicca qui e segui le indicazioni per effettuare la modifica. 

    Ti ricordiamo che le fatture errate già ricevute, non possono essere annullate e riemesse con la nuova intestazione. Nel caso di Azienda o Ditta Individuale è possibile richiedere un documento a rettifica dei dati.

  • Importo IVA errato

    Importo IVA errato


    Se non hai ancora comunicato l´aliquota IVA corretta, inviaci la Dichiarazione d´Intenti tramite Raccomandata A/R.

 
3

Fattura non dovuta


 

Se hai ricevuto una fattura non dovuta, individua nel box di seguito riportato il motivo e segui le indicazioni.

  • Non sapevo che l'abbonamento si rinnovasse

    Non sapevo che l'abbonamento si rinnovasse


    In tutti i contratti è previsto il rinnovo automatico alla scadenza, salvo disdetta da inviare secondo quanto previsto dalle condizioni contrattuali.
    La fattura è stata inviata correttamente e dovrà essere saldata con la modalita di pagamento  prescelta.
    Ti ricordiamo che, se in fase di sottoscrizione dell'abbonamento hai usufruito di uno sconto o di una promozione, al rinnovo dell´abbonamento il prezzo sarà quello del listino.
    In caso di mancato pagamento, verranno messe in atto azioni di sollecito e recupero del credito.
  • Avevo richiesto la disdetta

    Avevo richiesto la disdetta


    Verifica se la richiesta di disdetta è stata effettuata nel rispetto delle tempistiche e le modalità contrattuali previste. 

    Se non riesci ad accedere ad Area Clienti è possibile che l´abbonamento sia stato disdetto e la fattura sia riferita al periodo precedente alla cessazione del tuo abbonamento.

    Se invece l´abbonamento risulta ancora attivo e la richiesta di disdetta è stata inviata entro i termini contrattuali, è possibile che la tua comunicazione non sia stata ancora ricevuta.
    Invia un fax al numero 02 97150219 allegando, preferibilmente, la copia della disdetta inviata in precedenza e l'eventuale ricevuta dell'invio. Ti suggeriamo di indicare un indirizzo e-mail alternativo al quale potremo risponderti.

    Se si fosse verificato un errore o un ritardo cesseremo immediatamente il servizio e provvederemo ad emettere una nota di credito per l´importo non dovuto.

  • La fattura si riferisce all'anno precedente

    La fattura si riferisce all'anno precedente


    La fattura è valida anche se ti è stata inviata in ritardo. Infatti,  per le prestazioni di servizi, è possibile emettere le fatture anche in epoca successiva a quella di riferimento.

    Se la fattura è intestata ad un´Azienda, dal punto di vista delle Imposte sui Redditi, nel rispetto dei principi civilistici sul bilancio, le fatture da ricevere devono essere mandate in accertamento con indicazione dell´importo delle stesse.
    Ti ricordiamo che, per le fatture emesse a fronte di prestazioni di servizi quali i nostri, la data utile di registrazione è quella di fatturazione e non quella relativa alla prestazione (DPR 633/72 art. 6 comma3).
    Dal punto di vista fiscale (Decreto Legislativo n. 56 del 1998) è possibile dunque portare in detrazione l´IVA purché si effettui la registrazione della fattura prima della liquidazione periodica, ovvero nei due anni successivi a quello di emissione.


 
4

Richiesta fatture


 

Di seguito sono riportate le indicazioni da seguire per i vari casi di Richiesta fatture.